fbpx

Blog Floud

floud food network

La pausa pranzo Italiana!

Il pranzo della domenica…sacro e unico, in molte regioni addirittura interminabile.

Esso rappresenta una vera e propria istituzione nelle case degli italiani, ma non sorprendiamoci a scoprire che anche nel resto della settimana il pranzo è considerato il pasto fondamentale della giornata.

Dimmi dove mangi e ti dirò chi sei. Si sa che gli Italiani amano mangiare bene ma mai come in questo periodo storico si nota un’attenzione particolare nei confronti del cibo.

Non soltanto la pausa pranzo è fondamentale per i lavoratori in Italia, ma è altrettanto importante che essa sia sana.

 

Ma i lavoratori come affrontano la pausa pranzo??

Più di otto italiani su dieci si fermano almeno un’ora ogni giorno per mangiare e, spesso se possibile scelgono alternative salutari. Secondo un sondaggio effettuato da Doxa-Anci (Associazione Nazionale Conservieri Ittici), le abitudini sono molte e vediamo insieme quali sono le più diffuse a proposito della pausa pranzo.

Intorno ad essa ruotano diverse domande: cosa mangiare? dove mangiare? con chi?

Socializzare, staccare il cervello dalle incombenze lavorative, prendere un po’ d’aria, sono questi i motivi per cui gli italiani aspettano la pausa pranzo. Secondo il sondaggio solo per il 3% è un momento di svago, utilizzato per praticare sport. Pochissimi sono le persone che utilizzano questo tempo libero per utilizzare i social network, ancor meno quelli che sistematicamente impiegano l’ora libera per continuare a lavorare, abitudine che può essere anche molto dannosa per la salute.

Il 76% dei lavoratori è molto attento alla qualità del cibo che consuma. Inoltre, emerge come gli italiani scelgano per il pranzo al lavoro cibi leggeri e poco calorici, alimenti inusuali abbinati con quelli più tipici.

Nel complesso, si dimostrano sensibili alla necessità di bilanciare correttamente i nutrienti, scegliere frutta e verdura di stagione ed evitare gli sprechi: ben il 95% degli intervistati, infatti, si è dichiarato assolutamente contrario allo spreco di cibo e abituato a contrastarlo attivamente, almeno in pausa pranzo.

 

D’altro canto, si sa la pausa pranzo viene ritenuta dalla maggior parte delle persone un momento imprescindibile: solo il 18% dei lavoratori preferisce spuntini sparsi durante la giornata a un pasto vero e proprio. Molti sono quelle che, invece, non rinunciano a una pausa che, molto spesso, è pari a un’ora o più. Un tempo che viene impiegato in maniera differente sulla base dei servizi a disposizione dei lavoratori, della distanza da casa e da tanti fattori locali.

 

In generale, Doxa osserva come più della metà degli intervistati mangi fuori casa, il 24% resta in ufficio, il 20% utilizza la mensa aziendale, il 14% sceglie bar e tavole calde, approfittando in alcuni casi anche delle opportunità date dai buoni pasto.

 

Nell’indagine emerge, infine, una curiosità: solo il 10% degli italiani sceglie di mangiare una pizza per pranzo, nonostante resti uno dei cibi più amati in tutta la penisola.

Lascia un commento